Torna all'indice
Riferimenti Normativi


Visualizza tutte le foto scarica l'articolo

Si sono svolte, questa mattina  per le classi prime,  le  prove comuni in  parallelo su modello Invalsi. L’esperimento, primo di una lunga serie, nasce dall’esigenza di consolidare lo spirito di appartenenza degli allievi all’istituto “Francesco De Sanctis”,  superando la settorialità che la scomposizione in classi ed in corsi può creare e dall’esigenza di una valutazione  sempre più oggettiva, condivisa e trasparente. I test sono stati preparati dai dipartimenti di Lettere e Matematica ed i risultati saranno monitorati e diventeranno piste di “orientamento” e riadattamento  della progettazione didattica in itinere.

Gli allievi ,a classi aperte, si sono messi alla prova  vincendo la propria timidezza e sperimentando le competenze acquisite,  lavorando con serietà ed impegno su test di italiano e matematica. Mentre  all'esterno il cielo si caricava di pioggia e mostrava un volto sinistro, i giovani allievi si sono concentrati ed hanno lavorato su quesiti a difficoltà crescente , mai perdendo il loro sorriso e mostrando sicurezza e competenza. Questa esperienza  predisposta  per le classi prime, sarà riproposta anche per le seconde e le terze della secondaria e per tutte le classi della Primaria. Al termine della prova, alcuni allievi  chiamati a esprimere il proprio giudizio  hanno affermato di essersi sentiti a loro agio durante la simulazione e di aver trovato un ambiente sereno e rassicurante. I ragazzi hanno mostrato  sicurezza  nell’approccio ai quesiti di italiano su un testo narrativo, informativo e quesiti grammaticali e non hanno rallentato il “ritmo” svolgendo i  test di matematica, orientati soprattutto sulla logica e sul calcolo. In sintesi grande soddisfazione per l’esperienza vissuta.

A noi docenti rimane la speranza che la gioia e l’entusiasmo dei momenti oggi vissuti e condivisi si tramutino in competenze provate.

Prof.ssa Angela Ragucci